Categorie e tipologia dell’attività

La manifestazione si distingue in tre tipi di attività. Da una parte la gara podistica competitiva che si divide in 7 categorie individuali (uomini fino a 39 anni, da 40 a 49 anni, da 50 a 59 e da 60 in su; donne fino a 39 anni, da 40 a 49 e da 50 in su) e 3 per la staffetta (novità 2016) (uomini, donne e “lei & lui”). Dall’altra le due camminate popolari ( 9 e 13km) per tutti (famiglie, anziani e bambini).
Non manca però quella che è stata chiamata la rievocazione storica che prevede la camminata di alcune persone con la bricolla sulle spalle finalizzata a ricordare la storia dei contrabbandieri e dei sentieri che verranno ripercorsi.

La corsa della Bricolla può essere definita unica per le caratteristiche del suo percorso (quasi completamente su sentieri nei boschi) e per il fatto di essere una delle poche corse transfronataliere con i suoi vantaggi e svantaggi relativi al passaggio doganale.
Inoltre quest’anno con la modifica del percorso, attuato per evitare la discesa ripida del Sasso Biotto si è potuto raggiungere la distanza di 10 miglia esatte (16, 093 km) dandogli una particolarità in più che fa distinguere questa gara podistica dalle altre.
La camminata e il Nordic Walking rimangono invece invariati con una distanza di 13 km ca.
Diversi i premi previsti non solo per i più veloci ma anche per i più giovani, i più anziani, per le famiglie più numerose e diversi premi a sorpresa.