Come è nata

si tratta del tipico esempio di manifestazione nata ad un tavolo tra amici. Da una parte l’Hotel i Grappoli che da anni propone attività culturali, ricreative e manifestazioni diverse legate alle tradizioni locali e al territorio (vedi le diverse rassegne proposte in questi ultimi anni sul tema del contrabbando e dell’emigrazione).
Dall’altra tre società sportive (2 dalla parte svizzera e 1 dalla parte italiana) che anch’esse propongono per i loro soci e per la gente locale diverse attività ricreative e sportive: l’Associazione Sportiva Sessa (che dal 2009 si è però fatta da parte), la Società Ginnastica Ponte Tresa (che dopo le prime edizioni ha poi lasciato l’organizzazione) e la Polisportiva Valdumentina che dopo un paio d’anni di latitanza è tornata quest’anno a far parte dell’organizzazione unitamente alla giovane società di atletica malcantonese, Frecce Gialle Malcantone, entrata nell’organizzazione già nel 2014.

Dal sogno di un paio di loro che da anni pensavano di rievocare i sentieri che percorrevano i contrabbandieri con una corsa, si è passati alla concretizzazione della stessa realizzando al contempo sia la gara podistica (individuale e staffetta), che nella regione da qualche anno mancava, che la camminata popolare.
Il tutto come detto, inserendolo nell’organizzazione delle attività che i Grappoli dedica da anni a temi legati al territorio nei quali ha trovato diverse volte posto anche la storia del contrabbando.